Dessie Abate (65 anni)

«Sono contenta di poter vivere tutto questo»

La metà della popolazione rurale in Etiopia ancora non ha accesso all’acqua potabile pulita. Per raggiungere sorgenti non protette, corsi di fiume quasi asciutti o piccoli stagni, le donne e le bambine camminano ogni giorno per diverse ore. Sulla schiena portano le taniche gialle da 20 litri che riempite pesano quanto una valigia piena.

Dessie Abate ricorda bene: dato che le tre figlie si sono sposate presto, lei ha avuto da sola il pesante compito di portare l’acqua fino a tarda età sulle sue spalle. Ogni giorno saliva il sentiero ripido e pieno di sassi fino alla sorgente situata in cima alla montagna. Arrivata alla sorgente, cominciava la vera e propria fatica. Spesso Dessie Abate riempiva due taniche, perché 20 litri di acqua non bastano per bere, cucinare e lavare per tutta la famiglia.

«Non dovevo perdere l’equilibrio, ma a volte le pietre sotto ai miei piedi cedevano. Cadevo spesso, molto spesso» mormora la donna segnata dalla vita. All’improvviso il suo viso rugoso si illumina: «Ma un giorno nella salita incontrai gli operai. Mi sorrisero e dissero che presto non avrei più dovuto percorrere la strada così faticosa. Che avrebbero portato l’acqua al villaggio. Ringraziai Dio per aver potuto vivere tutto questo».

La costruzione di impianti idrici è uno dei compiti centrali di Caritas Svizzera. Perché l’accesso all’acqua pulita è un diritto dell’Uomo. Non solo promuove la salute e l’igiene, ma fa fiorire anche i campi e concede a donne e bambine tempo prezioso da dedicare ai lavori di famiglia e per andare a scuola.

«Mi chiamo Dessie Abate, sono nata qui e non so di preciso quanti anni ho. Ma sembro vecchia, come si può vedere. Una volta era molto difficile raggiungere a piedi la sorgente in cima alla montagna per prendere l’acqua. È una strada molto ripida. Di solito portavo due taniche alla volta, come facevano gli altri. Ma molto spesso cadevo e scivolavo giù lungo il pendio.

Oggi però siamo al sicuro con il pozzo nelle immediate vicinanze e l’acqua è molto pulita.

Che devo dire sulla povertà. La povertà è la povertà. Quando qualcuno non ha lavoro, è povero.»

Dessie Abate

Età:
65 anni

Origine:
Sono nata a Fugnandimo e qui morirò.

Famiglia:
Vedova, sette figli (tre femmine, quattro maschi)

Situazione:
Tutte e tre le figlie si sono sposate presto. Dessie Abate vive con la famiglia di uno dei figli ed è tuttora responsabile per andare a prendere l’acqua.

Fugnandimo:

Uno degli ben oltre mille sistemi idrici di Caritas in Etiopia

Che si tratti di prese di sorgente, pompe per l’acqua del sottosuolo o serbatoi per raccogliere l’acqua piovana: i geologi e gli ingegneri di Caritas quando cercano l’acqua affrontano le sfide che si presentano in una regione come l’Altipiano di Fugnandimo, tenendo sempre conto dell’ecologia, della coltivazione e della sostenibilità.

L’impianto idrico di Fugnandimo è alimentato da una sorgente di montagna pulita. Un sistema di tubazione conduce l’acqua in un serbatoio e da lì viene resa accessibile – mediante tre pozzi – alle 2500 persone del villaggio due volte al giorno.

Per la manutenzione dell’impianto e per piccole riparazioni è stato formato un comitato dell’acqua locale di cui fanno parte anche alcune donne. Data l’abbondanza della sorgente di montagna e il basso costo per la manutenzione, una famiglia deve pagare solo 25 centesimi per economia domestica e al mese per avere l’acqua pulita.

Un ampliamento del sistema con allacciamento all’area scolastica situata più in basso costituisce uno dei nostri traguardi futuri che vorremmo raggiungere con le donazioni dalla Svizzera.

L’utilizzo della sua donazione

Con le donazioni dalla Svizzera, in Etiopia creiamo accesso ad acqua potabile, toilettes, igiene e coltivazione irrigata.

In concreto:

  • Costruzione di impianti per l’approvvigionamento idrico
  • Formazione di comitati locali di manutenzione
  • Costruzione di latrine e altri impianti sanitari
  • Attività di formazione e sensibilizzazione nell’ambito dell’educazione alla salute e dell’igiene
  • Formazione in coltivazione irrigata